Quando dar da mangiare ad un cane adulto

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Cosa significa mangiare per un cane adulto

Per un cane adulto il momento della pappa è una routine alimentare perché i cani sono abitudinari e quell’istante rappresenta una tappa importante della loro giornata.

Si tratta proprio di una routine affidabile e rassicurante che loro sono felici di vivere.

Quando devono mangiare i cani adulti

I cani adulti devono consumare i pasti due volte al giorno (mattina e sera): poi, è anche ovvio, che dipende dalle dimensioni e dall’età del cane:

  • Cani di taglia piccola: i cani di taglia piccola, hanno un metabolismo veloce, in quanto consumano energia più velocemente di un cane di taglia media o grande. Questo li aiuta ad avere livelli di zuccheri più bassi nel sangue quindi, sarebbe il caso di nutrirli tre volte al giorno;
  • Cani di taglia grande: se il nostro pelosetto appartiene è di taglia grande potrebbe soffrire di problemi di stomaco, perciò, è consigliabile fargli assumere pasti più volte al giorno ma con quantitativi minori. Avere lo stesso comportamento se lo si porta a passeggio: non farlo mangiare poco prima di uscire e, quando si torna a casa, aspettare almeno un ora prima di farlo mangiare per evitare che mangi velocemente ed ingoi troppa aria.

L’alimentazione del cane dev’essere anche equilibrata affinché possa espletare tutte le sue funzioni senza essere appesantito.

Di mangimi per cani, il mercato è vasto: bisogna saper scegliere quello adatto al nostro Fido affinché possa stare bene e pieno di energia come le crocchette per cani tipo Crocchette Edgar Cooper 12kg per cani con carne fresca di pollo e salmone per senior.
Il cibo per cani dev’essere sempre vario in modo da dargli apporti nutritivi diversi e con gusti vari come l’ umido Edgar Cooper 400gr per cani di pollo e tacchino.

I benefici di una routine alimentare

Per i cani, oltre al piacere di mangiare il cibo che a loro piace, i pasti rappresentano dei momenti importanti per la loro giornata perché, intorno a questo momento, hanno vita anche altre attività altrettanto importanti per loro.

Il resto della giornata può essere organizzata come più piace al suo padrone ma, gli orari dei pasti, devono rimanere sempre tali anche perché non devono sconvolgere la loro vita. Quindi devono essere sempre invariati ed affidabili!

Organizzarsi con una routine alimentare lo aiuta anche a condurre uno stile di vita sano, perché si ha la possibilità di sviluppare anche altre sane abitudini che serviranno anche per regolarità fisiologiche come quelle intestinali.

In questo modo si potranno anche organizzare gli orari delle passeggiate senza il problema che il cane debba mangiare e debba fermarsi sempre.

Programmare gli orari dei pasti è anche un’ottima opportunità per capire se il cane ha meno appetito: è il primo campanello di allarme che fa capire se non sta bene!

Consigli

E’ importante che il nostro amico faccia attività fisica regolare in quanto aiuta anche a stabilire una routine alimentare.

L’ideale sarebbe, che facesse attività fisica circa un’ora prima di ogni pasto (es.: se la prima passeggiata fosse alle 7, il primo pasto intorno alle 8. Stesso discorso vale per la passeggiata serale: se si esce verso le 18 dovrà mangiare verso le 19).

Inoltre non bisogna dimenticare che vicino alla ciotola del cibo del cane, dovrà essere sempre presente anche la ciotola di acqua fresca.

Conclusioni

Questa routine aiuteranno il nostro amico a quattro zampe ad avere un metabolismo più regolare che favorirà anche una buona digestione.

Iscriviti alla newsletter

In offerta

offerta
1,99 1,39
offerta
3,99 3,59
offerta
3,99 3,59
offerta
8,99 8,54