BUONE VACANZE - Durante il mese di agosto gestiremo solo gli ordini urgenti sui prodotti artigianali
che ci arriveranno tramite instagram o mail. Tutto il resto verrà gestito a settembre.

SPEDIZIONI GRATUITE per ordini superiori a 99€.

Cibo per cani: meglio il cibo secco o il cibo umido?

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Ogni padrone riguardo alla scelta del cibo per cani si domanda se è meglio il cibo secco o il cibo umido. Risponderemo a tutte le domande a riguardo

Quando si sceglie il tipo di pet food per il proprio amico a quattro zampe una delle domande che ci si pone è: è meglio il cibo secco o il cibo umido? Proviamo a fare un po’ di chiarezza andando a valutare i vantaggi e gli svantaggi di entrambi i tipi di cibi per animali.

Da cosa dipende essenzialmente la scelta tra i due tipi di cibi per cani?

La risposta più attinente a questa domanda è che tutto dipende dalle esigenze del cane e del padrone. Per cibo secco si intende il classico croccantino o crocchetta, che si vende in qualsiasi negozio di animali. Edgard Cooper propongono diversi tipi di crocchette per tutte le esigenze, da quelle a base di carne fino a quelle vegetali: provate ad esempio le crocchette Edgard Cooper da 7kg per cani con carne fresca al gusto di tacchino e pollo biologico, oppure le crocchette vegetali Edgard Cooper da 12kg per cani al gusto di carote e zucchine, entrambe le tipologie garantiscono energia e il giusto equilibrio di nutrienti, oltre ad essere facilmente digeribili.

La praticità

Tralasciando le differenze dei componenti che determinati croccantini possono avere rispetto ad altri, il cibo secco risulta essere maggiormente pratico. Il cibo umido è relativo alle lattine o alle bustine contenenti carne in pezzi, con sugo o gelatina; anche questo si può acquistare presso qualsiasi negozio di animali. Ovviamente Edgard Cooper realizzano anche cibo umido, come l’umido Edgard Cooper da 400gr per cani al gusto di pollo e salmone per senior; essendo senza cereali e senza glutine è particolarmente adatto per i cani anziani con problemi digestivi relativi a questi.

Non dimenticate l’acqua!

Andiamo quindi a valutare i pro e i contro del cibo secco ed umido, precisando che il cane si può nutrire di entrambi i tipi di cibo; ricordate sempre che durante ogni pasto ci deve essere anche una ciotola con dell’acqua fresca!

I vantaggi del cibo secco

Il cibo secco è sicuramente più semplice da quantificare attraverso porzioni, utilizzando, ad esempio, un misurino apposito che corrisponda alla quantità consigliata per Fido; è anche più facile da conservare, al riparo da calore e umidità, mantenendo la loro composizione senza rischi di alterazioni, per tempi relativamente lunghi. Se volete portare con voi il quantitativo necessario di crocchette per un pasto fuori casa, utilizzate il comodo porta crocchette.

Croccantini e igiene orale

Molti croccantini garantiscono anche un’ottima igiene orale, mantenendo i denti puliti e talvolta le gengive sane. La masticazione della crocchetta aiuta il cane ad eliminare la placca ed il tartaro. Grazie al basso contenuto di grassi, il cibo secco è spesso consigliato con pancreatiti o che hanno necessità di diminuire l’assunzione di lipidi.

Gli svantaggi dei croccantini

Riguardo gli svantaggi del cibo secco, c’è da dire che, per la loro consistenza, i croccantini sono sconsigliati ai cani con problemi dentali che possono trovare dolorosa la masticazione. Tuttavia è possibile bagnare i croccantini con dell’acqua, ma devono essere subito somministrati e non andranno conservati.

I vantaggi e gli svantaggi del cibo umido

Il cibo umido risulta essere prima di tutto più gustoso per i cani, avendo un sapore più simile per i cani. È adatto ai cani con problemi nefrologici, con necessità di aumentare l’apporto acquoso nella dieta; hanno però lo svantaggio che risultano essere più difficili da conservare, perché vanno sistemati per forza nel frigo una volta aperti, per un tempo relativamente breve. Come evitare di sprecare pellicola alimentare o carta stagnola per conservare il cibo umido? Semplicemente con il coprilattina, realizzato con tessuto lavabile a mano.

Cibo umido e igiene orale

Altro svantaggio del cibo umido è che, essendo sostanzialmente costituito da pezzi di carne, non deve essere masticato molto e per questo non può garantire l’igiene orale caratteristica del croccantino. Sarà quindi compito del padrone armarsi di spazzolino e olio di gomito! Se vuoi dei consigli a riguardo, ecco come eseguire una corretta pulizia dei denti del cane.

Quale tipo di cibo somministrare ai cani cuccioli?

Discorso diverso va fatto per i cuccioli, che vengono generalmente svezzati dall’allevatore con del cibo umido, anche se, una volta giunti in famiglia, possono passare al cibo secco. È importante mantenere la stessa dieta alla quale sono abituati, per evitare episodi come diarrea; tuttavia, se si vuole cambiare tipo di cibo, sarà opportuno procedere gradualmente, al fine di salvaguardare le funzionalità gastroenteriche.

Cibo secco e cibo umido si possono mixare?

Non è vietato mischiare cibo secco e cibo umido, ma occorre stare attenti che le rispettive quantità garantiscano ancora una dieta equilibrata di nutrienti per il cane; a tal proposito, qui puoi leggere l’importanza di eseguire una dieta bilanciata ed equilibrata che garantisca benessere al cane. Qualora si scelga di combinare cibo secco e cibo umido per cani è consigliabile optare per prodotti della stessa casa; si potrebbe anche contattare il servizio clienti per avere consigli sull’uso combinato delle due tipologie di cibi.

Cibo secco e cibo umido: se non sapete quale scegliere, chiedete consiglio al veterinario!

Qualsiasi siano le preferenze del cane e del padrone, i consigli del veterinario potranno essere fondamentali per stabilire una dieta apposita per Fido, che gli garantisca il benessere di tutto l’organismo.

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter

In offerta

offerta
28,96 19,98
offerta
28,96 19,98
offerta
28,96 19,98
offerta
29,88 20,91