Le 4 cause di alitosi nel cane

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Come affrontare l’alitosi del tuo cane

Il tuo amore con le zampe di prima mattina vuole darti il buongiorno ma una sua alitata ti fa svenire sul divano.

Cosa puoi fare affinché l’alitosi del tuo cane non ti stenda?

4 Cause di alitosi nel cane

Igiene orale

Crocchette, cibo umido, BARF, dieta casalinga.

Qualunque cosa mangi il tuo cane se dopo resta incastrata tra i denti a lungo andare, oltre a creare problemi a livello dentale come gengiviti, tartaro, infiammazioni varie, può portare a un alito che non sa di erbe di montagna ma che ricorda di più l’odore di pesce andato male.

Muso

L’odore cattivo potrebbe arrivare persino dal muso invece che dal cavo orale. Di solito quando una parte del cane ha un odore più forte, diverso dal solito e non piacevole, vuol dire che è meglio far fare al cane una visita di controllo.

Digestione

La digestione difficoltosa è un’altra causa dell’alitosi nel cane. Può essere data da una dieta non corretta o da problemi o patologie a livello di stomaco o intestino.

Cane curioso

È anche vero che quando il cane passeggia per strada appoggia il suo muso ovunque e in alcuni casi lecca, assaggia, ingoia e per contro il suo alito non profumerà di violette di campo.

Non sottovalutare mai questi segni perché ci sono dei casi in cui al cane è stata diagnosticata in tempo una patologia proprio per via di un suo odore particolare. Stiamo calmi. Se il tuo cane ha un alito cattivo non vuol dire che ha per forza una malattia. In alcuni casi basta migliorare l’igiene orale per aver un alito meno pesante.

L’alito cattivo e fasi di vita

L’odore dell’alito del tuo cane può variare in base anche alla sua fase di vita.

Cucciolo

I cuccioli sono un agglomerato di curiosità e voglia di assaggiare la qualunque. Infatti in tanto assaggiano la loro cacca. Ecco perché a volte possono avere l’alito cattivo.

Anziano

Il cane vecchiotto potrebbe avere un alito cattivo per via di malattie all’apparato digerente, diabete, infezioni alla bocca o altro. Solo il suo veterinario sarà in grado di dirti cos’ha sul serio e come agire.

Come rendere l’alito del cane piacevole

E come si fa a rendere l’alito del cane meno puzzolente e più tollerabile quando ti dà i bacini?

Se il problema dell’alito cattivo del tuo cane è dovuto al fatto che il cibo resta incastrato nei denti, puoi lavarglieli con uno spazzolino e un dentifricio apposito. Ma non sempre i cani tollerano questa operazione di pulizia.

In commercio esistono dei bastoncini e dei giochi che grazie all’azione meccanica della masticazione che il cane fa su di esso, il residuo tra un dente e l’altro viene rimosso.

Nei casi più complessi questo lavoro viene svolto dal veterinario.

Rimedi naturali

Ci sono tantissimi rimedi naturali sul web per risolvere questo tipo di problema.

Ma far fare degli sciacqui con dei prodotti naturali al cane è un po’ complesso, visto che di solito tendono a mandar giù quasi tutto quello che viene a contatto con il loro muso.
In più devi verificare che il tuo cane non sia allergico o intollerante a certe erbe usate per prepararli o da strofinare sui suoi denti. Fai attenzione!

Quindi, prima di fare di testa tua chiedi sempre consiglio al tuo veterinario di fiducia. A volte basta un gioco da mordicchiare sdraiato sulla sua copertina preferita per risolvere il problema, facile no?!

In offerta

I più popolari

In offerta

In Offerta!
A partire da: 40,00

Le novità

I più popolari

In Offerta!
A partire da: 21,00
A partire da: 16,00